NeuroTrac® MyoPlus4

Altre viste | Scaricare immagini
Accessori opzionali compatibili con questo prodotto
  • Il dispositivo classico di Biofeedback / ETS / stimolazione. Uno strumento adeguato per la valutazione della formazione e dei progressi compiuti.
  • Programmi pre-impostati per il Trattamento dell’incontinenza, lo Sport e lo sviluppo muscolare, la Riabilitazione neuro-muscolare.
  • Progettato tenendo presenti i fabbisogni dei Fisioterapisti, da utilizzare come uno strumento portatile. Adatto come personal trainer per l’uso in clinica o domestico (sotto consulenza).
  • EMG a 2 canali (Biofeedback) combinato con NMES a 4 canali (stimolazione).
  • ETS a 2 canali (stimolo innescato da EMG) con stimolazione su 4 canali.
  • Semplice funzionamento monofase o multifase: quello multifase permette a EMG/ETS/STIM di venire combinati in un unico programma.
  • Schermo LCD multilingue e istruzioni vocali per Biofeedback.
  • Controllo di soglia manuale e automatico.
  • Biofeedback dell'EMG tra la stimolazione (indicazione di attività muscolare e stanchezza quando si utilizza la stimolazione muscolare).
  • Dispositivo indipendente o utilizzato in combinazione con il software multilingue comprovato.
  • Ora con connettività Bluetooth! L’unità invia fino a 10 metri di dati wireless al software per PC
  • Per gli utenti domestici: Produce e stampa (con il Software per PC opzionale) i rapporti completi dei progressi del paziente su base quotidiana fornendo letture medie (2 canali) sul lavoro/riposo, picco, tempi di insorgenza e rilascio dei muscoli, deviazioni di lavoro e di riposo e la corrente media in mA.
  • Utilizzato come strumento di apprendimento sia per il paziente che per il medico con enfasi sul miglioramento delle tecniche di trattamento con l’uso dell’EMG e della stimolazione neuromuscolare.
  • 4 batterie AA {Non è necessaria l’alimentazione di rete}.

 

Codice di riordinazione: MYO420A. Nota bene: non vendiamo al pubblico, per l’ordinazione contattare il proprio distributore locale.

 

Video e Tutorial

 

Presentazione del MyoPlus, un successore del precedente NeuroTrac ETS. Notate le differenze tra i due modelli e quali sono i miglioramenti nel nuovo Myoplus

 

Cosa è l’ETS e come utilizzarla.

Cosa è l’ETS e come utilizzarla

Il trattamento ETS (stimolazione attivata da EMG) è particolarmente utile per la riabilitazione dopo ictus e per il miglioramento dei muscoli pelvici. L’ETS è una combinazione di contrazioni volontarie con la stimolazione. Una singola sessione di ETS dura generalmente 5-15 minuti. Il trattamento è simile al Lavoro/Riposo EMG con un’unica differenza: non appena si raggiunge il limite prefissato durante il periodo di lavoro, si verifica la stimolazione che aiuta a sostenere il muscolo contratto.

La sessione ETS inizia dalla regolazione dell’intensità (mA) al livello di contrazione confortevole. Successivamente si verifica un ciclo ripetitivo di suggerimenti di Lavoro, quando il Paziente deve contrarre il muscolo per raggiungere la soglia prefissata, e suggerimenti di Relax, quando il Paziente ha il tempo per rilassarsi e prepararsi per la prova successiva. La soglia prefissata misurata in microvolt potrebbe essere fissata a regime Automatico, in cui aumenta e diminuisce a seconda delle prestazioni del muscolo in funzione. Il livello di soglia è sempre al centro del grafico a barre a LED, normalmente visualizzato come una freccia - questo aiuta a correlare la soglia prefissata ETS con il grafico a barre.

Cosa è l’EMG Biofeedback

L’Elettromiografia (EMG) o biofeedback è una tecnica per valutare e registrare l’attività elettrica prodotta dai muscoli dello scheletro. L’EMG viene eseguita utilizzando uno strumento chiamato elettromiografo, che produce una registrazione chiamata elettromiografia. Un elettromiografo rileva il potenziale elettrico generato dalle cellule muscolari quando queste sono attivate elettricamente o neurologicamente. I segnali possono essere analizzati per rilevarne le anomalie mediche, il livello di attivazione, l’ordine di assunzione o per analizzare la biomeccanica del movimento umano o animale.

1. Utilizzando il dispositivo NeuroTrac, trovare il muscolo e disporre una coppia di elettrodi cutanei sulla massa principale del muscolo selezionato, mettendo gli elettrodi a 1-5 cm di distanza l’uno dall’altro.

2. Ricordare sempre di utilizzare il cavo di riferimento! Posizionare l’elettrodo di riferimento in qualsiasi punto del corpo, questo assicurerà la precisione di misurazione.

 

3. Dopo aver posizionato il REF e la coppia di elettrodi di misura, collegarli all’unità. Viene visualizzato il vostro livello di rilassamento/contrazione, misurato in microvolt. Quando non c’è alcuna interferenza e in presenza di una connessione appropriata, una lettura inferiore a 4 µV è considerata come un’indicazione di muscolo rilassato.

 

 

4. Quando si contrae il muscolo, è possibile osservare che la lettura del grafico a barre aumenta con la contrazione. Se non è possibile accendere il LED superiore sul grafico a barre, è possibile ri-scalare il grafico a barre per aumentarne la sensibilità, diminuendo la soglia (pulsante THRS).

 

5. Con il MyoPlusè possibile utilizzare il software opzionale per PC: si vedrà la lettura del biofeedback EMG sul PC come un grafico in esecuzione.

 

Valutazione Lavoro/Riposo EMG

Il NeuroTrac™ MyoPlus consente di completare la valutazione del Lavoro/Riposo di Biofeedback. Questo è un esempio dell'aspetto che potrebbe avere il vostro::

 

 

Quando si esegue il programma MyoPlus, durante il segmento del tempo di Lavoro (5 secondi) viene chiesto al paziente di contrarre i muscoli il più velocemente possibile, e di tenerli contratti fino a superare il livello di soglia. Dopo il segmento di Lavoro, c’è un segmento di Riposo (5 secondi), in cui viene richiesto al paziente di rilassare i muscoli il più velocemente possibile e di mantenerli rilassati significativamente al di sotto della soglia, per tutto il periodo di tempo del Riposo. Un buon livello di rilassamento è inferiore a 4 uV. Il livello ottimale è inferiore a 1 uV (assicurarsi che il dispositivo non abbia una lettura troppo alta o instabile a causa di interferenze magnetiche - leggere attentamente il manuale per aiutarsi a capire come ridurre quanto più possibile le interferenze magnetiche).

Una volta finita la valutazione del Lavoro/Riposo, le statistiche vengono visualizzate sul display LCD. L’analisi comparativa delle statistiche raccolte dalle valutazioni precedenti vi dà la chiave per comprendere i progressi della riabilitazione muscolare. Le statistiche sono spiegate nel manuale.

 

Example of Work / Rest assessment

 

Esempio di valutazione Lavoro/Riposo (usando il software PC NeuroTrac):

 

Registrazione della valutazione Lavoro/Riposo

La registrazione della valutazione è memorizzata nel Software. È possibile generare la registrazione delle valutazioni Lavoro/Riposo, dove è possibile confrontare i grafici per poter identificare le tendenze di progresso:

 

Statistiche

Quando si fa una prova (una ripetizione di Lavoro/Riposo), l’unità misura le seguenti statistiche:

 

Media di lavoro [µV] - la media complessiva in microvolt raggiunta durante tutti i periodi di lavoro della sessione. Generalmente, tanto più alta è la media di lavoro, quanto migliori saranno le prestazioni muscolari.

Media di riposo [µV]la media complessiva in microvolt raggiunta durante tutti i periodi di riposo della sessione. Generalmente, tanto più alta è la media di riposo, quanto migliori saranno le prestazioni muscolari.
È molto importante il livello inferiore di rilassamento dei muscoli in termini di microvolt. Sotto i 4 uV il muscolo comincia a riposarsi. Se la media del riposo è superiore a 4 uV assicurarsi di utilizzare il cavo di riferimento EMG! Una lettura superiore a 4 uV significa comunemente che il muscolo viene eccessivamente stimolato o stancato dopo una lunga sessione di allenamento EMG.

Media inizio [sec] - Questo è il tempo medio in secondi impiegato per raggiungere il 75% della media di lavoro di tutti i segmenti di lavoro, tutti i valori oltre 2 secondi vengono ignorati.
Generalmente questo parametro misura la velocità di contrazione di un muscolo, tanto più breve è il tempo medio di inizio, tanto migliore è la prestazione muscolare. Le letture inferiori a 1 secondo possono essere considerate normali. Il tempo necessario per contrarre il muscolo dà un’indicazione dell’attivazione delle fibre a contrazione rapida. Se il tempo di inizio è stato lento, la percentuale di attivazione delle fibre a contrazione veloce sarebbe inferiore che se il tempo di inizio fosse stato più veloce.

Media rilascio [sec] - Questo è il tempo medio in secondi impiegato per rilassarsi sotto il 37,5% della media di lavoro di tutti i segmenti di lavoro, tutti i valori oltre 2 secondi vengono ignorati.
Generalmente questo parametro misura la velocità di rilassamento di un muscolo, tanto più breve è il tempo medio di rilascio, tanto migliore è la prestazione muscolare. Normalmente un muscolo sano ritorna ad un basso valore di EMG di riposo in meno di un secondo. Se il muscolo impiega più tempo per tornare a una condizione di riposo, ci sarà un motivo, per esempio il danno muscolare o nervoso o qualche altro problema di fondo.

 

Pavimento pelvico: P01-P19 Sport: P01-P21 Riabilitazione: P01-P08 PERSONAL
P1 - Dolore pelvico
P2 - Sollecitare l'incontinenza 1
P3 - Incontinenza da sforzo 1
P4 - Incontinenza da sforzo 2
P5 - Frequente / Sollecitare 1
P6 - Frequente / Sollecitare 2
P7 - Frequente / Sollecitare 3
P8 - Perdita sensibilità
P9 - Risolva del muscolo pelvico
P10 - Entrenamiento de resistencia
P11 - Relajamiento de músculos
del suelo de la pelvis
P12 - Incontinenza post-natale
P13 - Incontinenza da sforzo 3
P14 - Incontinenza da sforzo 4
P15 - Continenza urgenza 2
P16 - Continenza urgenza 3
P17 - Frequente
P18 - Muscolo flaccido
P19 - Muscolo pelvico debole
P1 - Preriscaldamento
P2 - Recupero attivo
P3 - Fatica
P4 - Resistenza 1
P5 - Resistenza 2
P6 - Resistenza 3
P7 - Resistenza potenza 1
P8 - Resistenza potenza 2
P9 - Resistenza potenza 3
P10 - Potenza 1
P11 - Potenza 2
P12 - Potenza 3
P13 - Max potenza 1
P14 - Max potenza 2
P15 - Max potenza 3
P16 - Max potenza 4
P17 - Forza esplosiva 1
P18 - Forza esplosiva 2
P19 - Resistenza a fatica
P20 - Agonistico 1
P21 - Agonistico 2
P1 - Sviluppo del muscolo
P2 - colonna spinale
P3 - Estremità di paretic
P4 - Paralisi facciale 1
P5 - Paralisi facciale 2
P6 - Atrophy del muscolo
P7 - Infarto 1
P8 - Infarto 2
P9 - Sclerosi a placche

STIM Personal x 2
EMG Personal x 2
ETS Personal x 2
P&A Personal x 5

Protocolli Autore Scaricare
Treatment of the Hemiplegic Shoulder (Stroke) through Biofeedback: Case Study Verónica Bargueño, Juan Nicolás Cuenca & Eric Lazar
F.E.S. in Stroke Juan Nicolás Cuenca & Eric Lazar
Urinary Incontinence Julia Herbert Grad. Dip. Phys. MCSP SRP Specialist Continence Physiotherapist
Stress Urinary Incontinence, using EMG Triggered Stimulation - NEW Maciej Kisiel, Henryk Konon MD
Pelvic Floor Muscle Activity in Sitting & Standing Postures R Saphod, C Maher and C Richardson
Fecal Incontinence Pirkko Raivio Specialist Continence Physiotherapist
Incontinence Case Reports Pirkko Ravio Specialist Continence Physiotherapist

1. Specifiche tecniche per EMG

  • EMG a due canali, stimolatore a 4 canali.
  • Variazione dell’EMG: da 0.2 a 2000 μV RMS (continuato)
  • Sensibilita’: 0.l μV RMS
  • Precisione: 4% dei μV +/-0.3 μV a 200 Hz
  • Filtro a bande regolabili - larghezza delle bande 3 decibel,
  • Larghe: 18 Hz +/- 4 Hz a 370 Hz +/- 10% - Lettura inferiore ai 235 microvolti 10 Hz +/-3 Hz a 370 Hz +/- 10% - Lettura superiore ai 235 microvolti
  • Strette:100 Hz +/- 5% a 370 Hz +/- 10% 1.5 Filtro di rifiuto: 50 Hz (Canada 60Hz) - 33 dbs (precisione dello 0. 1%)
  • Proporzione di rifiuto nel modo comune: 130 dbs Minimo a 50 Hz
  • Periodi di lavoro/riposo: 2-99 secondi
  • Numero di prove: 1-99

 

2. Stimolazione Neuromuscolare

  • Singolo canale: circuiti singolarmente isolati
  • Ampiezza: 0-90 mA con la carica di 500 Ohm – attuale mA sarà più basso di indicato a causa di conduttura di Elettrodo: nella carica di 1000 Ohm (Elettrodi non sono in buona condizione) il valore massimo sarà limitato a 75 mA e nella carica di 1500 Ohm il valore massimo sarà limitato a 50 mA.
  • Tipo: corrente continua, tensione massima in uscita 70 Volt +5 /-10 Volt.
  • Forma d’onda: simmetrica bifasica senza offset
  • Durata dell’impulso: 50-450 μS (2% di tolleranza)
  • Impulso di frequenza: 2-100 Hz (2% di tolleranza)
  • Tempo di lavoro/riposo: 2-99 secondi
  • Tempo di salita 0.1 - 9.9 secondi
  • Programmi di trattamento preselezionati o personalizzati
  • Sensore di circuito aperto sopra i 0.5 mA: interrompe automaticamente l’erogazione e riporta il valore impostato a zero.

Batteria: 4 x AA. Indicazione di batteria scarica a 5.4 volts + / - 0,2 volt, spegnimento automatico quando si scende al di sotto tensione l'indicazione basso. Sostituire le batterie immediatamente! Il dispositivo si spegne automaticamente quando non in uso (risparmio energetico): per esempio quando in impostazioni e nessun tasto premuto più di 1 minuto, in modalità di stimolazione (schermata iniziale) e tutti i canali sono 0mA.

Durata media prevista della serie di batterie [normali batterie alcaline da 800 mAh]:
a. MyoPlus2: 12-16 ore in modalità STIM, 25 ore in modalità EMG.
b. MyoPlus4: 8-16 ore in modalità STIM, 25 ore in modalità EMG.

Condizioni ambientali di utilizzo:
+10 to +30 gradi centigradi. 0-90% Umidità.

Condizioni di conservazione e trasporto:
-10 to +50 gradi centrigradi. 0-90% di umidita’

Dimensioni
Lunghezza 150 mm, Larghezza 96 mm, Spessore 36 mm

Peso
Il dispositivo MyoPlus: 0.16 Kg (senza batteria)
Batteria Ni- MH Alkaline: circa 0.02 Kg

[Top]